Chi siamo
Progetti
Lettera Presidente
Storia
Contattaci
Agenda
Vita associativa
Statuto
Giornale
Dove siamo
Archivio
Spiritualitą
Links
Galleria
Notizie

EMERGENZA FILIPPINE

Amici carissimi, siamo chiamati ad affrontare una ennesima catastrofe ambientale, il tifone Haiyan-Yolanda che, con violenza inaudita, ha devastato una area geografica già in difficoltà, seminando morte e desolazione tra la gente più pacifica del pianeta.
L'ondata di vento e di acqua, scaraventati a 195 km/h, hanno distrutto tutto trascinandosi via vite e cose. Le nostre Suore, le Figlie di Maria Ausiliatrice, presenti nelle Filippine da tanti anni, sono miracolosamente illese e così, ora più che mai, sono il punto più saldo di rifugio e di primo soccorso per la popolazione superstite, prostrata e spogliata di tutto.
Non possiamo rimanere sordi a questa richiesta di aiuto. I nostri fratelli, le nostre suore, hanno bisogno anche del più piccolo contributo per affrontare l'emergenza e poi più in là, la ricostruzione di una nuova vita dignitosa.
Siamo pronti ad inviare da subito un piccolo contributo in denaro che sarà solo una goccia nell'apocalittica distruzione di quella terra. Mentre affidiamo al Signore tutte le anime di chi ha perso la vita in questa catastrofe, cerchiamo di fare del nostro meglio per chi è rimasto.
In questa corsa contro il tempo, che continua ad essere inclemente con pioggia e inondazioni, ci teniamo in stretto contatto con le nostre suore, avamposto strategico e privilegiato di interazione con la realtà di quella terra martoriata e cercheremo di concretizzare un progetto seguendo le loro indicazioni.
Aspettiamo il vostro contributo che, sarà come sempre generoso e tempestivo.
La conta delle vittime ed il loro recupero, purtroppo, non possono che aumentare con il trascorrere del tempo, tempo che stringe sempre più i termini di una infausta epidemia che deve essere scongiurata.
Diventiamo dunque le mani operose di un Dio misericordioso e con l'aiuto dell'Ausiliatrice potenziamo la nostra azione per portare consolazione in questo scenario di desolazione incommensurabile.
Sentiamoci uniti in comunione di preghiera ai nostri fratelli che soffrono.

Sr. Maritza, il Consiglio Confederale e il Consiglio Direttivo della Non uno di meno Onlus


Come:
Conto corrente postale n° 69867380
intestato a Non uno di meno ONLUS
IBAN IT11T076010320000069867380
Bic-Swift BPPIITRRXXX

Oppure:
Bonifico bancario intestato a
Non uno di meno ONLUS
Banca Intesa Sanpaolo
Via di Porta Angelica 7
00198 - Roma Filiale 06796
IBAN IT30X0306905069100000003752
Bic-Swift BCITITMM
Copyright© Exallieve ed Exallievi delle FMA
Via Gregorio VII, 133 sc B int. 4 00165 ROMA Tel.: 06635692 Fax: 0639375131